La voce di Hugh Jackman alla scuola Cinema Players Acting School

21.05.2019

Fabrizio Pucci, noto doppiatore italiano di grande successo, è
ospite alla scuola per attori Cinema Players di Testaccio, è lui si la
voce del mutante Wolverine della saga X-Man, eroe schivo e
brusco che si posiziona secondo le classifiche alla quarta posizione
tra i cento maggiori eroi della storia dei fumetti.
Fabrizio apre il suo incontro con gli allievi della scuola e con altri
partecipanti aspiranti attori con l'obiettivo non tanto di parlare di se
stesso e della sua esperienza professionale, ma più che altro con
quello di conoscere i ragazzi uno per uno, ascoltando le loro voci e
le loro motivazioni a sostegno del sogno di diventare degli attori,ma
anche le loro paure, le loro incertezze.
Si ride, si scherza ma ci si mette anche a nudo senza alcuna
maschera per poter cogliere dei consigli preziosi.
La voce di Fabrizio, la sua fermezza, la profondità, rimbomba in
questa piccola scuola dove tante cose succedono, numerosi sono
gli incontri e gli stage messi a disposizione dei ragazzi interni ed
esterni alla scuola al fine di rendere il percorso di formazione
sempre di ricco di strumenti e di conoscenze per diventare un buon
professionista.
Partendo dal presupposto di avere un gradevole timbro di voce e
una buona preparazione attoriale, Fabrizio svela ai ragazzi che per
essere un buon doppiatore bisogna creare una perfetta sintonia con
l'attore, tale sintonia viene dagli occhi e non dalla bocca, sono gli
occhi infatti che sveleranno il momento giusto di armonia tra la
voce di chi è dietro un microfono in una sala registrazione e chi
invece è su uno spettacolare set cinematografico.
I ragazzi entusiasti dell'incontro non vedono l'ora di inserire nel loro
corso di studi anche il doppiaggio che entrerà a far parte delle
discipline di insegnamento della scuola Cinema Players Acting
School.


Di Francesca Ferrajolo