Un pomeriggio con il regista Roberto Leoni

08.11.2018

Roberto Leoni, noto sceneggiatore e regista di cinema, si può considerare con certezza una delle figure più carismatiche e affascinanti del dietro le quinte.


Approdato al grande schermo in seguito a circostanze molto divertenti e simpatiche che confida agli allievi della Cinema Players Acting School, si definisce un artigiano della fantasia, cioè colui che con un' arte quasi magica, con una sorta di incantesimo totalizzante frutto di talento, intuizione, tecnica e abilità, riesce a raccontare qualcosa di apparentemente reale, che sarà resa tale solo da un bravo attore.

In mezzo a racconti di maghi, gauchi, toreri, incantatori, con cui carpisce l'attenzione e lo stupore dei presenti, con una serie di metafore, similitudini, analogie, parallelismi, associazioni, spiega come un buon attore può raggiungere l'armonia perfetta per la messa in scena di una sceneggiatura, sia come uomo che come professionista.

A questo punto viene lecito pensare se i racconti "fantastici" del maestro Roberto Leoni siano stati frutto della sua arte incantatrice o se si tratti di pura realtà.